Ponte Marzio: dal 1992 specializzati nel settore edile.

News & Opere

Storia

All'esterno di porta Udine vi è una possente costruzione in pietra bianca d'Istria: l'Acquedotto, costruito intorno al 1600. Portava in città l'acqua civile; l'acqua militare invece scorreva nel fossato e circondava completamente la fortezza di Palmanova.

Negli anni ‘70 sono state effettuate opere di restauro con sostituzione di alcune parti lapidee.

Il Genio Civile di Udine, dopo regolare gara, ci ha incaricati di effettuare lavori di straordinaria manutenzione per il recupero e la messa in sicurezza dell’ acquedotto stesso, di proprietà demaniale.

Storia

Negli anni cinquanta tra diverse proposte viene scelto il progetto più ardito, quello del campanile più alto d’Italia.

Grande promotore è l’arciprete Valentino Buiatti, figura importante per la capacità che ha avuto di stimolare la popolazione ad aiutare in ogni modo per il compimento dell’opera. Nel 1959 venne così completato il campanile che, con i suoi 113,2 metri, superava il Torrazzo di Cremona (111 m) divenendo il campanile più alto d’Italia. Il campanile a base ottagonale presenta una struttura portante costituita da un telaio in cemento armato, mentre i tamponamenti sono in laterizio intonacato.